Inizio > Escursioni > Monti Cavalmurone, Legnà e Carmo (AL-PC), 2 agosto 2009

Dettagli escursione

Capanne di Cosola-Monte Cavalmurone-Monte Legnà-Passo del Legnà-Monte Carmo e ritorno


Visualizzazione ingrandita della mappa

Da Piacenza, percorriamo la SS45 della Val Trebbia fino a Bobbio, dove svoltiamo a destra sulla SP461R del Passo del Penice. Dopo circa 4 Km, in località Campore, svoltiamo a sinistra sulla SP69 per Ceci, oltrepassato il quale svoltiamo a sinistra sulla SP89 per Pregola. Proseguiamo fino a Brallo di Pregola, dove svoltiamo a destra e subito a sinistra, imboccando la SP88 del Passo del Giovà. Giunti al Passo svoltiamo a sinistra sulla SP48, che in breve conduce all'albergo-ristorante di Capanne di Cosola (1500 m), presso il quale posteggiamo l'auto.

Proprio dal retro dell'albergo, dove ci fermiamo per consumare il nostro abituale pranzo al sacco prima di iniziare l'escursione, si stacca ben segnalato il sentiero CAI 101, che attraversa per qualche centinaio di metri un boschetto appena sotto la carrabile per Bogli. Usciti dal folto si supera un'abitazione in disuso, per poi piegare seccamente a destra in vista dell'asfaltata, fiancheggiando ancora per poco sulla sinistra una riva boscosa. Quando la vista si apre, il panorama è incantevole: davanti a noi le morbide curve dei monti che andremo a salire, con la dorsale del Legnà che si estende ad ovest nel monte Porreio, a chiudere la valletta del Cosorella, affluente del Borbera; a sinistra l'ascosa Val Boreca, delimitata dai monti Ronconovo, Alfeo e Lesima; alle nostre spalle la dorsale coi monti Ebro e Chiappo divide le valli del Tidone e dello Staffora. Si inizia a salire lungo il crinale erboso e, superato un colletto secondario (1454), si giunge ai piedi delle due ampie cime del monte Cavalmurone, di cui ci si accorge di aver raggiunto la sommità (1670) solo quando si intravede la ripida discesa verso la sella con il monte Legnà. La risalita di quest'ultimo non è meno erta; giunti al culmine, per toccare la vetta vera e propria (1669), sormontata da una croce, occorre procedere per qualche decina di metri ancora verso ovest. Per entrambi i monti valgono le stesse osservazioni: l'ascesa è sì regolare e piacevole, ma non per questo poco impegnativa; per difficoltà si avvicina, soprattutto il Legnà, al Tartago.

Tornati sul crinale, scendiamo rapidamente ad una spianata erbosa affacciata sulla Val Boreca all'altezza di Bogli, per poi entrare in un faggeta, da cui si esce in corrispondenza di un bivio. Mantenendo la sinistra raggiungiamo in breve il Passo del Legnà (1466), valico tra Val Borbera e val Boreca dove si incrocia l'antica via che collega Bogli a Cartasegna; proseguiamo diritto rientrando brevemente nella faggeta ai piedi del Poggio Rondino, di cui iniziamo l'aggiramento ad est, per completarlo sul versante della val Borbera, all'altezza di Carrega Ligure. Ormai siamo in vista del monte Carmo, a cui ci avviciniamo tagliando verso ovest fino a ritornare, tagliando per un boschetto, sul lato della val Boreca. Usciamo dal folto (1567) deviando nella direzione opposta, proprio ai piedi dell'impressionate erta erbosa che conduce alla vetta (1640), sormontata da una croce metallica. La vista, davvero a perdita d'occhio, ripaga in toto la fatica dell'ascesa, comunque. Una sosta per riprendere energie e scattare le foto che vedete qui sotto, durante la quale facciamo la conoscenza di una famiglia di escurisonisti di lunghissimo corso provenienti da Carrega Ligure, ed è già ora di far ritorno, seguendo la stessa strada dell'andata.


Tempo impiegato: 4h 37'
Distanza percorsa: 14,66 km
Dislivello in salita: 752 m.
Dislivello in discesa: 752 m.

Bibliografia:
Parodi, La catena dell'Antola, Andrea Parodi Editore, Genova, 2001
Alto Appennino Piacentino Nord - Carta Escursionistica 1:50.000, Regione Emilia-Romagna/CAI, 1999

2009_0801_124937.JPG
Capanne di Cosola, albergo182 visite
2009_0801_125003.JPG
Partenza da Capanne di Cosola152 visite
2009_0801_125940.JPG
Valle del Cosorella138 visite
2009_0801_131048.JPG
Crinale erboso del Cavalmurone151 visite
2009_0801_131100.JPG
Monte Porreio salendo il Cavalmurone133 visite
2009_0801_131609.JPG
Garofano di bosco sul crinale del Cavalmurone202 visite
2009_0801_131838.JPG
Salendo sul Cavalmurone147 visite
2009_0801_131944.JPG
Verso la vetta del Cavalmurone157 visite
2009_0801_133050.JPG
Fiordaliso di Trionfetti sul monte Cavalmurone194 visite
2009_0801_133126.JPG
Campanella a mazzetti sul monte Cavalmurone144 visite
2009_0801_133501.JPG
Dorsale del Monte Ebro dal Cavalmurone150 visite
2009_0801_133509.JPG
Monte Chiappo dal Cavalmurone160 visite
2009_0801_133519.JPG
Monte Rotondo e Pej dal Cavalmurone139 visite
2009_0801_133719.JPG
Monte Lesima dal Cavalmurone145 visite
2009_0801_134221.JPG
Monti Alfeo e Ronconovo dal Cavalmurone159 visite
2009_0801_134238.JPG
Seconda cima del Cavalmurone160 visite
47 immagini su 3 pagina(e) 1