Inizio > Escursioni > Anello della Valle Tribolata (PC-GE), 17 agosto 2008

Dettagli escursione

Passo Crociglia-Crociglia Piccolo-Rocca Marsa-Ciapa Liscia-Roncalla-Groppo Rosso-Valle Tribolata-Passo Crociglia


Visualizzazione ingrandita della mappa

Da Piacenza, percorriamo la SP654R della Val Nure fino a Selva, svoltando a destra alla fine dell'abitato in direzione del Rifugio GAEP "Vincenzo Stoto" (cartello giallo). Oltrepassato il rifugio, proseguiamo per circa 300 metri fino a giungere al Passo Crociglia (1466 m.), dove lasciamo l'auto nei pressi di un'area di sosta attrezzata.
Ritorniamo sui nostri passi sull'asfaltata per circa 150 metri, fino ad un roccione presso il quale, sulla destra, ben visibili cartelli del CAI indicano i sentieri 001 e 107.

Tra cespugli carichi di lamponi maturi (yum!), saliamo lungo il crinale boscoso del Crociglia Piccolo, mantenendo il segnavia 001 per il Monte Bue e la Ciapa Liscia. Lasciamo a destra dapprima il sentiero 107 per Torrio e Santo Stefano d'Aveto, poi, all'altezza di una staccionata (1481), il 103 (lungo il quale faremo ritorno); infine, abbandoniamo lo 001, che prosegue a sinistra verso il Monte Bue aggirando Rocca Marsa e Ciapa liscia ad ovest, prendendo il tratturo indicato dal segnavia 197, che sale dritto in cresta (1475).
Dopo un breve tratto nella boscaglia si esce allo scoperto, con magnifica vista sul frastagliato crinale che domina ad est la Valle Tribolata (1512). Si scende brevemente, per poi iniziare la salita sulla cresta della Rocca Marsa (1560). L'unico passaggio difficile si incontra proprio all'inizio, dove un tratto ripido e scivoloso è stato opportunamente attrezzato con una corda; per il resto, fino alla sella erbosa con la Ciapa Liscia (1592) si alternano continuamente passaggi al riparo del versante boscoso ed esposti in cresta, dove però un minimo di attenzione - pur se la splendida vista sulla Valle Tribolata facilita la distrazioni - è sufficiente ad evitare pericoli.

L'ascesa della Ciapa Liscia presenta caratteristiche diverse: la cresta è boscosa, e si raggiunge dopo aver risalito la scoscesa parete orientale per un sentiero ripidissimo, esposto e piuttosto sdrucciolevole per il fondo sabbioso. La salita non si esaurisce giunti sul crinale, ma resta costante - pur se meno impegnativa - fino alla spianata erbosa sommitale (1682), dove ci si puo ritemprare nel corpo e nello spirito, grazie ad un panorama eccezionale a 360°: a sud-ovest l'imponente mole della dorsale comprendente i monti Nero, Bue e Maggiorasca; a sud i monti Tomarlo, Trevine e Penna; ad est i monti della Val d'Aveto e, sullo sfondo, quelli di Val Trebbia e Boreca; a nord Crociglia e Carevolo; a nord-ovest le cime di Val Nure e Val Lardana.

Riprendiamo il cammino seguendo, dalla parte opposta del prato rispetto al punto d'arrivo, il sentiero 197 che, sempre ben indicato da cartelli del CAI, scende dritto nel bosco verso il Groppo Rosso, fino alla sella con la Roncalla (1661), la cui cresta arrotondata appare brevemente alla vista in un tratto dove la vegetazione si dirada. Una breve risalita nel folto conduce rapidamente al Prato del Pero (1683), sommità erbosa della Roncalla, da cui si ammira una strepitosa e sinistra vista sulla Valle Tribolata, sormontata dalle pareti di Ciapa Liscia e Rocca Marsa - altro che canyons americani! - per tacere del panorama su Bue e Maggiorasca o sulla dorsale della Val d'Aveto.
Seguendo il segnavia FIE "triangolo giallo vuoto", che nel frattempo ha affiancato e praticamente sostituito quello CAI (ci troviamo ormai nel genovese), si scende lungo il declivio erboso della Roncalla, reimmergendosi in breve nel bosco; lasciata a sinistra la deviazione per il rifugio ASTASS (1602), il sentiero prosegue in falsopiano, arrivando in pochi minuti al di sotto dello sperone roccioso del Groppo Rosso (1593), altra concrezione di rocce ofiolitiche e basaltiche affacciato a strapiombo sulla conca dove sorge Santo Stefano d'Aveto (notevole anche la vista sul Maggiorasca).

Siamo all'estremità meridionale del nostro itinerario: dopo la breve deviazione per salire sulla vetta del Groppo Rosso, seguiamo il segnavia "triangolo giallo vuoto", lasciando sulla sinistra la sua diramazione verso Santo Stefano d'Aveto (1500); poco oltre (1460) imbocchiamo verso destra il sentiero CAI 103, che risale nel folto alle falde della Ciapa Liscia, fino a che - trascurata la deviazione a destra per la ferrata "Ettore Ferrari", peraltro chiusa per lavori - la vista si apre sul panorama spettrale e misterioso della Valle Tribolata (1400 circa). Attraversiamo in piano una distesa di guglie, cuspidi e pinnacoli rocciosi di diversa forma e dimensione sorgenti dal suolo, formatasi dalla disgregazione della pareti della Rocca Marsa e della Ciapa Liscia a seguito del disgelo del ghiacciaio che millenni fa ammantava il complesso. Fiancheggiandone le altissime e inquietanti pareti, che chiudono la Valle Tribolata ad ovest, si giunge infine alla radura prativa sottostante la Rocca Marsa (1386), sede del punto di ristoro per il quale all'andata avevamo notato le indicazioni, ed infatti brulicante di gitanti dediti al picnic. In pochi minuti, però, vi sarà un fuggi-fuggi generale, visto il temporale che si sta scatenando e ci accompagnerà durante la risalita delle pendici boscose del Crociglia Piccolo, fino alla recinzione (1481) oltre la quale il sentiero 103 confluisce nello 001 già percorso all'andata, che seguiamo a sinistra in leggera discesa - nel frattempo il cielo si è fortunatamente aperto - fino a raggiungere il Passo Crociglia (1466).

Distanza percorsa: 9,09 km
Dislivello totale: 779 m.
Tempo impiegato: 2h 56'
Energia bruciata: 715,5 KCa

Cartografia:
Alto appennino piacentino - Carta escursionistica 1:50.000, Regione Emilia-Romagna-CAI, Piacenza, 2006

tribolata0087.JPG
Nella Valle Tribolata/764 visite
tribolata0088.JPG
Ciapa Liscia e Valle Tribolata56 visite
tribolata0089.JPG
Pinnacolo...equivoco nella Valle Tribolata59 visite
tribolata0091.JPG
Rocca Marsa dalla Valle Tribolata64 visite
tribolata0094.JPG
Uscita dalla Valle Tribolata61 visite
tribolata0096.JPG
Costone laterale della Rocca Marsa68 visite
valletribolata080817.pdf
Cartina percorso290 visite
 
55 immagini su 4 pagina(e) 4