Inizio > Escursioni > Alta via del Tigullio (GE), 23 settembre 2007

L'Alta via del Tigullio

L'Alta via del Tigullio è un itinerario di crinale che percorre tutta la catena montuosa che fa da cornice al Golfo del Tigullio, congiungendo Portofino a Chiavari.
La vicinanza al mare e le altitudini modeste (quota più alta gli 801 m. del Monte Manico del Lume) lo rendono percorribile in qualsiasi stagione dell'anno, e la lunghezza è tale da poterlo coprire anche in sole 2 tappe. Noi abbiamo programmato di affrontarlo a fine primavera/inizio autunno, suddividendolo in 7 tappe:

S.Margherita Ligure-Monte di Portofino-Camogli
Camogli-Monte Orsena-Rapallo
S. Pietro di Novella-Monte Orsa-Monte Manico del Lume-S.Pietro di Novella
Rapallo-Monte Manico del Lume-Monte Pegge-Rapallo
Rapallo-Monte Pegge-Monte Rosa-Rapallo
Rapallo-Monte Rosa-Monte Castello-Zoagli
Zoagli-Monte Castello-Monte Anchetta-Chiavari

Scelta dettata dall'opportunità di visitare  gli stupendi borghi marinari del Golfo (godendoci eventualmente un po' di mare al rientro da ogni tappa) e, percorrendo gli impegnativi sentieri di collegamento tra questi e l'Alta via, scoprirne anche l'entroterra.

Bibliografia:
Parodi, Alte vie della Liguria, Andrea Parodi editore, Genova, 2003
Riviera di Levante, Golfo del Tigullio - Carta dei sentieri e rifugi 1:25.000, Edizioni Multigraphic, Firenze

 

Dettagli escursione

S.Margherita Ligure-Costasecca-Croce di S. Siro-Pietre Strette-Gaixella-S.Rocco-Camogli

Iniziamo questa prima tappa dell'Alta via da S.Margherita Ligure e la concludiamo a Camogli (anzichè partire da Portofino ed arrivare a Ruta) per comodità logistica e scoprire sentieri nuovi.

Il sentiero, contraddistinto dal segnavia FIE "due rombi pieni", parte da via Costasecca (9 m) e, salendo tra muri, orti ed abitazioni, attraversa la località Belvedere (57, bella vista sui monti del Tigullio) per arrivare appunto a Costasecca (202), in mezzo ad uliveti in parte abbandonati (begli scorci sul Golfo). Poco dopo, oltrepassata la chiesuola di Croce di S.Siro (275), entra nel bosco della Costa d'Aria, iniziando così la non agevole salita del Monte delle Bocche.
Il terreno, reso friabile da frane e dilavamenti che hanno altresì ridotto la sede del sentiero, pone infatti qualche problema nel superare alcune rampe, specie all'inizio ed alla fine dell'ascesa, complici le cattive condizioni di manutenzione delle attrezzature in legno predisposte per facilitare l'impresa. Nel tratto centrale in falsopiano che aggira il monte di costa, inoltre, l'eccezionale pendenza di tutti gli alberi che incombono sul cammino trasmette una sensazione come di vertigine, con necessità di mantenere la massima concentrazione per non perdere l'equiilbrio sull'esile traccia percorribile.
La salita termina all'incrocio (486) con il sentiero "quadrato pieno" proveniente da Portofino (l'Alta via "istituzionale"), ampia carrareccia che seguiamo verso destra giungendo in pochi minuti alle Pietre Strette (466), giganteschi massi di conglomerato che segnano il valico tra Monte delle Bocche e Monte di Portofino. Proseguiamo dritto senza difficoltà raggiungendo in breve il valico della Gaixella (412), dove decidiamo di scendere a Camogli (21) via S. Rocco (219) per il sentiero "cerchio vuoto" che si stacca a sinistra, anzichè da Ruta seguendo l'Alta via: abbiamo già percorso negli anni scorsi il tratto da qui fino a Ruta, e preferiamo goderci l'ultimo bagno della stagione.

La discesa a S.Rocco, scandita da edicole votive con i Misteri del Rosario, precedute a loro volta da un altare in pietra dedicato al Sacro Cuore, è allietata da magnifici panorami sul Monte di Portofino ed il Golfo del Paradiso. Da S. Rocco raggiungiamo poi Camogli attraverso la ben nota strada, contraddistinta dal segnavia FIE "due cerchi pieni", che taglia la Costa del Castellaro tra muri e vecchie case, terminando poco oltre il ponte sul Rio Gentile, nei pressi del parcheggio.
 

Distanza percorsa: 11,07 km
Tempo impiegato: 2h 22'
Calorie bruciate: 781,7

 

avt1_2007_0923(019).jpg
Ruta da S.Rocco21 visite
avt1_2007_0923(020).jpg
Ruta e Camogli "alta" da S.Rocco20 visite
avt1_2007_0923(021).jpg
Vetta del Monte di Portofino21 visite
avt1_2007_0923(022).jpg
Residenti risoluti22 visite
avt1_2007_0923(023).jpg
Camogli, l'Isola dalla terrazza21 visite
avt1_2007_0923(024).jpg
Assunta e Dragonara25 visite
avt1_2007_0923(025).jpg
Mino Damato?34 visite
 
23 immagini su 2 pagina(e) 2