Inizio > Viaggi > Loreto (AN), 19 settembre 2008

Nel Parco del Conero, settembre 2008

 Innamorati come siamo del Parco delle 5 Terre, era quasi inevitabile che scegliessimo come meta per le vacanze estive un altro parco naturale caratterizzato da colli a picco sul mare, macchia mediterranea, coltivazioni a vigneti ed oliveti, borghi marinari ed agricoli con le relative specificità culturali ed enogastronomiche.
Il Parco del Conero, a fronte di dislivelli escursionistici modesti (un unico monte alto soli 572 metri), rispetto alle 5 Terre presenta un gran numero di borghi fortificati, ciascuno dotato di una propria orgogliosa autonomia urbanistica e culturale, spesso derivante da una storia di scontri con quelli vicini. Senza tralasciare gli insediamenti preistorici, greci e romani, con importantissimi lasciti archelogici ed artistici, e l'influenza secolare del papato, evidente nei fasti dell'edilizia sacra di cui il Santuario di Loreto è l'esempio più celebre. Un ambiente, dunque, variegato sotto molti aspetti, che abbiamo visitato in più tappe nel corso di una settimana molto intensa: Ancona, Numana, Camerano, San Lorenzo ed il monte Colombo, il sentiero delle Due sorelle, Sirolo, l'anello di Portonovo, Loreto, la traversata del Conero, Osimo, il sentiero dei Sassi neri.
Il tutto facendo base in un grazioso appartamentino affittato a Marcelli, dove Emanuela si è esibita - complice anche il tempo incerto - in magnifiche interpretazioni della cucina locale, rigorosamente a base di pesce fresco acquistato alla pescheria del porto di Numana.

Dettagli itinerario

Oggi nuovamente vento gelido con minaccia di pioggia (che si scatenerà infatti nel pomeriggio), quindi abbandoniamo i propositi escursionistici per visitare Loreto, cittadina fortificata sorta a partire dal Cinquecento attorno al celebre Santuario, dedicato alla conservazione ed il culto mariano della Santa Casa, che venne traslata a Loreto da Nazaret già nel 1294.
All'edificazione ed alla decorazione del Santuario e del vicino Palazzo Apostolico, i cui lavori sono proseguiti per circa tre secoli, hanno partecipato i più valenti architetti ed artisti al servizio del Papato, tra cui  Bramante, Giuliano ed Antonio Da Sangallo, Vanvitelli, Luca Signorelli, Melozzo da Forlì, il Pomarancio.
Il viaggio da Numana è breve ed agevole: basta seguire l'Adriatica verso sud per pochi km, svoltando a destra appena usciti da Marcelli.

Bibliografia:
Touring Club Italiano, L'Italia - Marche (Vol. 23), Ed. Repubblica, 2005

 

2008_0919_085236.JPG
Cinta muraria della cittadella95 visite
2008_0919_085510.JPG
Porta Romana20 visite
2008_0919_090608.JPG
Piazza della Madonna17 visite
2008_0919_091312.JPG
Palazzo Apostolico21 visite
2008_0919_091637.JPG
Palazzo Apostolico, particolare del portico21 visite
2008_0919_091727.JPG
Santuario di Loreto, campanile vanvitelliano40 visite
2008_0919_092229.JPG
Santuario di Loreto, navata centrale e Santa Casa24 visite
2008_0919_094856.JPG
Santuario di Loreto, la Santa Casa - lato destro25 visite
2008_0919_101823.JPG
Santuario di Loreto, zona absidale e cupola27 visite
2008_0919_103009.JPG
Santuario di Loreto, particolare delle absidi19 visite
2008_0919_110451.JPG
Il borgo visto dalla strada verso Numana23 visite
 
11 immagini su 1 pagina(e)